Ultime News

(11/07/2018) VENETO: Interventi regionali per la promozione e la diffusione dei diritti umani nonché la cooperazione allo sviluppo sostenibile

Legge regionale 21 giugno 2018 n. 21, BUR 26 giugno 2018 n. 62



Con la Legge regionale 21 giugno 2018 n. 21, pubblicata sul BUR 26 giugno 2018 n. 62, la Regione Veneto promuove e sostiene all'interno del territorio regionale:
- le iniziative culturali, di informazione, di sensibilizzazione, di ricerca, di formazione e educazione in materia di diritti umani, di libertà fondamentali dell'uomo e di cooperazione allo sviluppo sostenibile, anche in ambito scolastico;
- la raccolta, sistematizzazione e diffusione di studi, ricerche, pubblicazioni, audiovisivi e documenti prodotti in sede regionale, nazionale e internazionale, anche in collegamento con altre banche dati, riguardanti i settori della promozione e protezione dei diritti umani e della cooperazione allo sviluppo sostenibile;
- la banca dati degli organismi operanti in Veneto in materia di diritti umani e della cooperazione allo sviluppo sostenibile;
- la partecipazione dei soggetti individuati dall'articolo 23 della legge 11 agosto 2014, n. 125 "Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo", aventi sede nel territorio regionale, a progetti in materia di cooperazione allo sviluppo, negli ambiti di applicazione della cooperazione pubblica allo sviluppo (CPS) di cui all'articolo 4 della legge 11 agosto 2014, n. 125, ivi inclusa la partecipazione ai programmi di cooperazione dell'Unione europea.

Ogni anno la Giunta regionale approva il piano annuale di attuazione degli interventi di promozione dei diritti umani e della cooperazione allo sviluppo sostenibile, che definisce le priorità annuali e i criteri con cui la Regione individua le iniziative da sostenere in Italia e nei Paesi in via di sviluppo, negli ambiti della promozione dei diritti umani, del sostegno al commercio equo e solidale e della cooperazione pubblica allo sviluppo.

Viene istituito il Tavolo regionale sui diritti umani e la cooperazione allo sviluppo sostenibile, tra i cui membri vi sono anche: quattro esperti scelti tra i designati dalle organizzazioni non governative del Veneto riconosciute dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale; sei esperti scelti tra i designati dalle associazioni senza fine di lucro operanti nel territorio regionale da almeno tre anni nel campo dei diritti umani e la cooperazione allo sviluppo sostenibile; quattro rappresentanti designati d'intesa tra le organizzazioni del commercio equo e solidale iscritte nell'elenco regionale.
Il Tavolo regionale sui diritti umani e la cooperazione allo sviluppo sostenibile esprime il proprio parere sul piano annuale di attuazione degli interventi di promozione dei diritti umani e della cooperazione allo sviluppo sostenibile, e svolge attività di consulenza nei confronti degli organi regionali nelle materie di cui alla presente legge.

Per l'applicazione della presente legge sono stanziati euro 308.100,00 per l'esercizio 2018 e euro 239.000,00 per l'esercizio 2019.

Per saperne di più, vai alla sezione Normativa Regionale di Nonprofitonline.

Redazione Non profit on line

Autenticazione necessaria

Per inserire un tuo commento a questo articolo devi essere registato, se non sei ancora registrato clicca qui. Se sei già registrato al sito effettua l’autenticazione inserendo il tuo indirizzo e-mail e la tua password.

Stampa questa pagina Invia questa pagina ad un amico
© 2015 Edinet Srl - Tutti i diritti riservati - Via Gaetano Doninzetti 30 - 20122 Milano - tel. 02.77886211 - P.IVA: 12985430151 - Privacy policy - Site credits